Seleziona una pagina

Mangime per suinetti

I mangimi per lo svezzamento dei lattoni prevedono una composizione in parte differente rispetto al mangime per suini adulti, poiché diverse sono le necessità nutritive.

Il mangime ottimale per i maialini deve contenere molte sostanze, tra le quali crusca di frumento, fiocchi di orzo, soia, farine e fiocchi di cereali in dosi variabili in relazione al peso dei suinetti (e quindi alle settimane di vita).

Per quanto riguarda il mangime specifico, si può somministrare il prestarter ai lattonzoli dagli 0 ai 15 kg di peso vivo, un tipo di starter ai lattoni dai 15 ai 30 kg, il grower dai 15 ai 40 kg.

La Orziservice, azienda specializzata nel commercio di alimenti zootecnici, è in grado di fornire una vasta gamma di offerte per quanto concerne il mangime specifico per suinetti.

Contattaci per ricevere informazioni specifiche riguardo il prezzo o la composizione dei mangimi!

I suini nelle varie fasi di crescita

Così come avviene per i bovini, anche i suini vengono classificati con nomi diversi in base all’età (e, di conseguenza, anche al peso) e al sesso:

  • lattonzolo: si tratta del maiale, maschio o femmina, dalla nascita fino allo svezzamento;
  • lattone: è chiamato così il suino, sia maschio che femmina, dal momento dello svezzamento fino al raggiungimento dei 25-35 kg di peso;
  • verretto: con questo nome è indicato il suino maschio destinato alla riproduzione; è chiamato in questo modo a partire dalla fase del lattone fino al raggiungimento della pubertà e al primo salto;
  • verro: si tratta del suino adulto di sesso maschile atto alla riproduzione;
  • scrofetta: è il corrispettivo, di sesso femminile, del verretto; si tratta, infatti, della suina destinata alla riproduzione ed è chiamata in questo modo a partire dalla fase di lattone fino al raggiungimento della pubertà e al primo salto;
  • scrofa: è indicata con questo nome la suina femmina in riproduzione in seguito al primo parto;
  • magroncello: si tratta del suino, sia maschio che femmina, dal peso compreso tra i 50 e i 100 kg; esso è destinato all’ingrasso per la produzione del suino pesante;
  • maiale magro: suino, di sesso maschile o femminile, dal peso compreso tra i 100 e i 110 kg;
  • maiale pesante: suino, di sesso maschile o femminile, dal peso compreso tra i 150 e i 185 kg.

La somministrazione del mangime per suinetti

Il mangime specifico per suinetti non deve essere somministrato a suini di età superiore alle 16 settimane di vita.

È fondamentale seguire alla lettera le indicazioni sulla distribuzione degli alimenti, soprattutto per quanto concerne il periodo dello svezzamento, fase determinate per le prestazioni produttive dei suinetti.

Contatta Orziservice, azienda che fornisce mangimi completi e di qualità, per ricevere ulteriori informazioni in merito alla composizione e alle modalità di somministrazione dei vari alimenti zootecnici!