Seleziona una pagina

Alimentazione manze e preparto

La corretta alimentazione dei bovini è molto importante sia per quanto riguarda le manze in lattazione, sia per le vacche nella fase dell’asciutta; non solo dal punto di vista della salute dei capi, infatti, ma anche sotto il profilo economico, è fondamentale che gli animali vengano nutriti con mangimi di qualità e alimenti proteici, per assicurare un rendimento produttivo soddisfacente.

La Orziservice, azienda che rappresenta un punto di riferimento, tra i rivenditori e i distributori di alimenti zootecnici, per quanto concerne il commercio di prodotti per gli allevamenti, si occupa della vendita di mangime specifico per manze e vacche in fase preparto.

Contattaci per ricevere informazioni dettagliate sui prodotti! Siamo attivi in Lombardia, Veneto, Emilia Romagna ed altre regioni del Nord Italia.

Alimentazione-vacche
Vendita-alimenti-proteici-per-vacche-in-gestazione
Commercio-mangimi-per-vacche-in-asciutta
Gestione-della-stalla

La pianificazione dell’alimentazione per le manze

Le manze rappresentano un enorme costo per gli allevatori, poiché diventano produttive solamente dopo il primo parto, ma necessitano comunque di cure e di alimentarsi in modo adeguato.

Prima di entrare in produzione, quindi, le manze incidono notevolmente sui costi di gestione della stalla, senza rendere profitto; nonostante ciò, è impensabile trascurare i capi che ancora non producono latte, poiché la loro salute e il loro rendimento futuro dipende anche dalle cure ricevute precedentemente.

Alla luce di ciò, è evidente quanto sia importante fornire alle manze giovani un adeguato apporto nutrizionale, per assicurarsi, in futuro, vacche produttive e in salute.

Rivenditori-mangime-economico-per-bovini
Distributori-alimenti-per-vacche
Rendimento-futuro

Il giusto apporto di proteine

Sia per quanto riguarda le manze, sia nella fase preparto, è fondamentale garantire un adeguato apporto di proteine ed energia.

In particolare, nel periodo pre-puberale (dai 6 agli 11 mesi), la proteina dovrebbe essere quantificata in una percentuale che si aggira attorno al 14-15% della sostanza secca, mentre, durante la fase post-puberale (dal 12° al 13° mese di vita dell’animale), le proteine assunte devono incidere per il 13-14% sulla quantità di mangime secco complessivo.

Rivolgiti ad Orziservice, ditta che da anni si occupa della vendita di mangimi zootecnici, per ricevere ulteriori informazioni; contattaci attraverso l’apposito modulo!