Seleziona una pagina

Ritiro e vendita suini grassi

La Orziservice, da qualche anno attiva nel mercato suinicolo, assicura la fornitura di suini grassi a primarie industrie di macellazione, dando garanzia all’ingrassatore di un pagamento sicuro e veloce.

Tutti i maiali da macello che proponiamo in vendita sono seguiti attentamente in tutte le diverse fasi: ingrasso, carico, trasporto, macellazione, fino al pagamento. Per cercare di evitare discrepanze tra fornitore e acquirente, un nostro incaricato presenzia sempre alle operazioni di carico e macellazione.

Con la tecnologia mangimistica la nostra società è in grado di produrre, inoltre, suini con filiera certificata (OGM free, bio, ecc.).

Se sei interessato a conoscere il prezzo medio di un suino pronto per il mattatoio oppure per richiedere preventivi dettagliati, contattaci!

Le principali razze suine

Le diverse razze suine presenti in natura sono il frutto di una serie di incroci avvenuti tra maiali provenienti dal ceppo europeo e dal ceppo orientale. Si è ottenuta così una mescolanza di carni anche molto diverse tra loro.

Se i maiali appartenenti al ceppo europeo producono carne magra e pregiata e fisicamente sono di taglia più ridotta, orecchie puntate in avanti e un profilo fronto-nasale rettilineo, quelli appartenenti al ceppo orientale hanno carni grasse, perfette per la produzione di lardo e a livello fisico hanno muso e zampe corte e un profilo fronto-nasale concavo.

Le razze suine europee possono ulteriormente distinguersi in:

– ceppo iberico: esemplari allevati in Spagna e in Italia e destinati alla produzione di suini pesanti;

– ceppo celtico: allevati in Europa centro-settentrionale.

In Italia tra le razze suine maggiormente allevate a scopo di macellazione ci sono: il Duroc, la Landrace, la Large White, il Pietrain, l’Hampshire e lo Spot.

Negli ultimi anni si sta, inoltre, assistendo a un interessante fenomeno quale la valorizzazione di alcune specie di suini regionali che rendono possibile la produzione di salumi di pregio. Le razze autoctone più note sono: la Casertana, la Mora o Romagnola, la Cappuccia, il Nero delle Madonie.

L’allevamento da riproduzione e da ingrasso

L’allevamento suinicolo può distinguere due fondamentali tipologie:

  • allevamento a ciclo aperto o da riproduzione: la finalità è quella di produrre suinetti, destinati poi a una fase di magronaggio e ingrasso;
  • allevamento da ingrasso: dopo lo svezzamento i suinetti vengono allevati per poi essere inviati a macellazione.

Una classificazione così rigida non è sempre possibile, poiché un allevamento da riproduzione può prevedere anche l’ingrasso degli animali. Quindi, nei casi in cui siano presenti entrambe le destinazioni, ovvero si attraversino tutte le fasi del ciclo produttivo sia da riproduzione che da ingrasso, si parla di allevamento a ciclo chiuso.

Tra i due estremi si collocano situazioni intermedie, denominate allevamenti a ciclo parzialmente chiuso o aperto.

Chi acquista suini da macello deve prestare molta attenzione che l’allevamento sia certificato.

Se cerchi suini in vendita che siano pronti alla macellazione, puoi rivolgerti a Orziservice!